SECONDA CATEGORIA: TICINIA CORSARO A GARBAGNATE.
Robecchetto con Induno, 9 Ottobre 2006.
Il Ticinia si riprende dopo il passo falso casalingo contro il Villa Cortese e sfrutta al
meglio il facile impegno contro il volenteroso Oratorio San Luigi di Garbagnate. 5 a 2
il risultato finale, dopo un brutto primo tempo terminato sull’1-1. Nella ripresa dopo
le urla di Macchi negli spogliatoi i bianco-blu si svegliano e seppur rischiando in un
paio di occasioni di capitolare rompono gli equilibri sfruttando anche la sciagurata
intepretazione della tattica del fuorigioco della squadra di casa.
Ma andiamo con ordine.
Al 20’ Ticinia passa in vantaggio: bella incursione centrale di Rizio che chiama il
portiere al miracolo: palla che rimbalza in mezzo all’area, arriva il falco Simola che
deposita in rete.
Ancora qualche bella azione del Ticinia, con tiri da fuori senza pretese, prima che
Simola si mangia il raddoppio quando a tu per tu col portiere si allunga il pallone e
l’azione sfuma.
Arriva il gol dei padroni di casa al 35’: azione sulla sinistra di chi difende, il numero 9
si incunea in area e batte Garavaglia. La squadra sembra in bambola con facili
conclusioni permesse ai padroni di casa, ma la buona sorte ed un paio di interventi di
Garavaglia mantengono il risultato sul pareggio.
Nella ripresa pronti via e Giancono colpisce il palo.
Macchi riorganizza la difesa, e la squadra comincia a marciare senza più concedere
nulla. Arrivano così le reti di Frigerio, Fossati, Giudice e per finire Giancono. Da
segnalare sul 4-1 un rigore concesso per fallo di Giancono parato da Garavaglia. Ma
proprio sulla respinta del portiere Baroli affossa nuovamente un avversario. Secondo
rigore e questa volta è gol. 5-2 il risultato finale.
Migliori in campo: Riva (T); N.1 (O.S.L)

 

da www.vismasport.tk